Tea lovers

Tea Lovers


Per la serie “persone che assomigliano a cose”: il riferimento è ad una pubblicità progresso contro gli sprechi di cibo, che vede varie persone le cui capigliature ricordano quelle dei cibi da loro amati. Fra i migliori spiccano l’agnello, la pasta, ma soprattutto il mitologico uomo patata.

Lo slogan si riferisce ad una curiosa e — lo ammetto — tardiva scoperta. La premessa è che sia io che Elisa beviamo molto tè, tipicamente con un po’ di succo di limone e dosi più (io) o meno (lei) abbondanti di miele. Il vero cultore in genere inorridisce, sostenendo che vada bevuto scuro; tuttavia riconosce il miele come accettabile compromesso, tollerando tutto al più lo zucchero di canna e decisamente scuotendo la testa di fronte allo zucchero bianco.

Fast forward to 2010, ed eccomi in un ufficio di patiti del tè. Ogni tanto si alza qualcuno, prende un vassoio, ritira le mug da ogni scrivania, e dopo qualche minuto torna con le tazze fumanti. Ebbene: il primo giorno, quando varie persone nel corso della giornata mi hanno chiesto come lo volevo e ho risposto “col miele”, tutti mi hanno restituito uno sguardo assai perplesso, e in finale sono stato preso per una persona curiosamente eccentrica. Non ho neanche avuto cuore di tirare in ballo il limone onestamente.

Insomma la scoperta è che qui, a quanto pare, il tè si beve solo ed esclusivamente col latte — cosa che mi turba alquanto. Prima o poi proverò anch’io — ammesso che nel frattempo non smetta proprio, perché qua in questo vortice di tazze che vanno e vengono, nonché in questo susseguirsi di pranzi cinesi/giapponesi, il mio consumo comincia a vertere sul versante dell’abuso!

11 commenti su “Tea lovers

  1. Ah, Dave, non mi provocare sul thè! ;-D cmq FYI il latte nel thè si mette:

    1 se il thè non è a base/aromatizzato agli agrumi. In quel caso hai ragione tu e il limone è molto più appropiato.

    2 DOPO aver messo il thè nella tazza. Metterlo prima è molto lower class (tuttavia uno straniero è esentato da queste regole)

    Il miele è un’ottima scelta, in ogni caso.

    ps. Il tuo disegno mi fa venire in mente “I’m a little tea pot short & stout! This is my handle and this is my spout! When I get all steamed up hear me shout! If you bend me over tea comes out!”

  2. la mia professoressa di inglese delle medie si portava un termos di tè al latte, credo per darsi un tono…cmq quel colore che assume la miscela di quei due liquidi non mi ispira per nulla..

  3. Peppe, io gliel’ho anche preparato una volta, visto che lo volevo provare, ma lui non l’ha nemmeno voluto vedere 🙂
    E comunque a me non è piaciuto 😛

  4. Ti stupirò dicendoti che consumo the con latte da diversi lustri.
    Sullo zucchero sto riducendo, ora sono ad un cucchiaino per tazzona.

  5. Purtroppo non trovo lo spezzone di asterix giusto su youtube e non posso commentare come si deve, immaginati solo un nasone dinoccolato come solo goscinny e uderzo possono concepire che chiede “posso avere un batuffolo di latte nella sua acqua calda*”
    e poi una selva di mani con una tazza di acqua calda che compaiono da tutti i lati dell’inquadratura…

    *perchè a quel tempo il the ancora non era stato inventato.

  6. Bellissimo! L’ uomo patata é bellissimo!!!

    Comunque. Il the con il latte non é male.
    Io l’ho provato quando ho avuto voglia di variare.

  7. Il thè col latte deve far proprio caa.
    Quanto prima dobbiamo fornire a questi anglossassoni una seconda ondata di civilità 😀

    (è ironico eh…)

  8. Emi, cerca di convincere il consorzio di parma, quello del parmigiano reggiano, quello del chianti, i produttori del pecorino di pienza e di quello romani, nonché tutti i salumieri d’italia a invadere albione.

  9. Grazie a tutti per i commenti, ma mi rendo conto forse di non aver fatto capire il punto del discorso: non volevo dire che sono un cultore, né che il tè col latte sia male o sbagliato, né che non l’avessi mai sentito dire o visto bere; sono semmai loro che mi prendono per pazzo a me per via del miele ed è questo che onestamente un po’ mi stupisce, non mi sembra una cosa così assurda o rara! Addirittura l’altro giorno in cucina un tizio mi ha visto che mettevo il miele nella tazza e mi ha chiesto chi è che stava male nel mio ufficio…

    @Sera: neanche a me!

    @lookdown: più che altro mi stupisce che bevi il tè 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *