Gran Concerto

Con qualche scusa a Albert Barillé — il quale, scopro adesso, è deceduto da poco, ingiustamente ignorato dai media.

Io, novello Chichibio

Ti immagini un ricercatore come una persona completamente avulsa dalla realtà, con la testa fra le nuvole, rinchiusa a doppia mandata nella sua torre d’avorio, beatamente all’oscuro del mondo circostante. E non è che ci vai lontano. Tuttavia la vita è strana e in questi ultimi anni, per vie traverse, ho avuto di tanto in […]

Come riavviare l’economia in tempo di crisi

Piano A 1. Individua un distributore di benzina di quella multinazionale che sponsorizzava anche i veicoli delle costruzioni con cui giocavi da piccolo. 2. Inserisci 20€. 3. Prendi la pistola della benzina e accorgiti che il distributore l’ha finita. 4. Fatti prendere dal panico. 5. Non pensare al fatto che attendendo il timeout la macchinetta […]

Il volantino dei sogni

Estratto dall’arringa difensiva nel processo Contea di Pisa contro immigrato senese: Rubare, certo, un reato disdicevole… ma possiamo poi dire che sottrarre un volantino dalla cassetta della pubblicità di un condominio sia davvero rubare? Si tratta di un oggetto gratis e per giunta destinato a sicuro cestinamento. Vi chiedo allora: è più grave questo furto, […]

L’esito del corso di spagnolo

Osserviamo come si comporta il nostro soggetto, che chiameremo X per motivi di privacy, al momento di mettere in pratica quanto imparato al corso di lingua spagnola seguito negli ultimi tempi. In treno, un turista si avvicina chiedendo: — ¿Hablas español? X risponde: — Un poquito. Notare già qui la grande proprietà di linguaggio, la […]

Il Tribunale della città di P

Dato che la burocrazia è solitamente ragionevole, non avevo mai avuto motivo di visitare il Tribunale della Città di P prima d’ora. È quindi con un pizzico di curiosità che ho varcato la soglia di quel palazzo dall’aria moderna, amichevole e rilassata. Nonostante il mio evidente spaesamento, nessuna guardia mi ha guardato male. Anzi, mi […]

A volte risuccede

E con questo, detengo l’invidiabile record di aver rotto almeno un tasto in ognuno dei portatili che ho mai avuto.

Un treno chiamato scaracchio

Qualche giorno fa, mentre aspettavo il treno, arriva un gruppo di ragazzetti sbraitanti, tre maschi e tre femmine. Messi uno sopra l’altro potevano raggiungere, to’, i tre metri, tre metri e mezzo, però facevano più casino di uno zoo. E qui già mi ero messo storto. Quando arriva il treno, i tre maschi salgono, e […]

Notate niente?

Ok, riconosco che i miei occhiali nuovi sono praticamente uguali a quelli vecchi, come pure va detto che si trattava probabilmente dell’unico modello non appariscente disponibile dall’ottico. Però che cavolo, figlioli miei, un po’ di spirito di osservazione! I miei complimenti a mdf, l’unica persona che se n’è accorta in un mese intero.