State tranquilli che la prossima volta ce lo ricordiamo

Domenica mattina come spesso accade abbiamo preso l’autobus per andare verso il centro. Tutto procedeva come al solito, quando all’improvviso l’autista si è fermato e ha spento il motore. Ora — è vero che gli autobus sono talmente frequenti che a volte si accavallano, per cui devono fermarsi per “regolare il servizio”. Però normalmente lo […]

White Befanas

Anche se in Uk la Befana non si festeggia, stamattina abbiamo comunque avuto un’epifania: Sorpresa non era, giacché i giornali da giorni titolano morigeratamente “EXTREME WEATHER WARNING”, giacché anche qui i trasporti soffrono abbastanza il maltempo. Alla fine invece oggi si è viaggiato abbastanza tranquillamente. Volevo aggiungere delle foto da central London ma lì — […]

L’estatesi sta finendo

E così, per la terza volta nella mia vita ho barattato un’estate con la stesura di un documento che nessuno leggerà mai. Mi consola il fatto che, comunque vada, sarà stata l’ultima. A questo giro confesso che più che la costante patina di sudore o le punture di zanzare, sono state le angoscianti incertezze sul […]

Orgoglio gaio

Concludo il resoconto di questo fortnight londinese con un piccolo reportage della grande manifestazione che si è svolta sabato. Ho anche rimediato un paio di occhiolini. E visto Boy George dal vivo (pensa te). La sera, poi, il London Eye era illuminato coi colori dell’arcobaleno.

Straight to the point

Anche a Londra, i primi di Febbraio, il mondo del commercio tenta di racimolare qualche soldo con la cosiddetta festa degli innamorati. Compaiono qua e là — devo dire blandamente — consigli per gli acquisti, e alcuni locali espongono dei menù speciali per l’occasione. Ma si respira l’aria di una festa un po’ sfigata. Anche […]

L’anno del ratto

Domenica una fantastica giornata ha baciato l’arrivo del nuovo anno cinese. Una notevole folla si è riversata in tarda mattinata nella zona di Chinatown, per seguire la tradizionale parata. Quest’anno poi le celebrazioni sono doppiamente sentite per via delle olimpiadi, e, anzi, triplamente sentite visto che dopo Pechino sarà proprio Londra ad ospitare i giochi. […]