Flat tales / 3

Immaginate la scena al rallentatore: l’agente immobiliare, di fronte a noi, apre pian piano la porta. A poco a poco, il vano abitativo comincia a svelarsi. Nebulosamente intravediamo superfici che sanno di nuovo, di pulito. Sui nostri volti stanchi comincia a dipingersi un sentimento ormai affievolitosi: la speranza. Sentiamo quasi in lontananza una musica di […]

Flat tales / 2

Una delle persone che risponde seriamente al nostro annuncio è un tipo che ci scrive in italiano, pur avendo un nome inglese. Al telefono ci fa una buona impressione, per cui alla fine decidiamo di andare a vedere la sua casa nonostante si trovi un po’ fuori mano. Avevo visto da Google Maps (sempre sia […]

Another bit of a blur

Inoltre il sottoscritto consiglia caldamente la mostra del BP Portrait Award 2009 alla National Portrait Gallery: arte contemporanea che non lancia sfide intellettuali ma trasmette un’emotività sincera tramite una tecnica, in linea di massima, a dir poco sopraffina.

L’insopportabile gruppo di supporto

È facile sparare a zero sull’arte contemporanea, talmente facile che è uno sport che non mi ha mai appassionato — anche perché in genere sfocia molto facilmente in una compiaciuta autoassoluzione della propria ignoranza, condita da abbondanti dosi di banalità e luoghi comuni. E fra l’altro, se uno si volta indietro, vede che raramente la […]

Gran Concerto

Con qualche scusa a Albert Barillé — il quale, scopro adesso, è deceduto da poco, ingiustamente ignorato dai media.

Il volantino dei sogni

Estratto dall’arringa difensiva nel processo Contea di Pisa contro immigrato senese: Rubare, certo, un reato disdicevole… ma possiamo poi dire che sottrarre un volantino dalla cassetta della pubblicità di un condominio sia davvero rubare? Si tratta di un oggetto gratis e per giunta destinato a sicuro cestinamento. Vi chiedo allora: è più grave questo furto, […]

Nemo profeta in Lucca

Avevano detto: ma perché non prendiamo i biglietti in prevendita? E io: ma no, ma no, da quando la fanno in città la fila è al massimo cinque minuti. Avevano detto: arriviamo alla stazione con largo anticipo? E io: ma no, ma no, l’anno scorso abbiamo trovato posto anche all’ultimo minuto, il treno è lungo. […]

N€ologismi

L’arrivo dell’euro ci ha impoveriti: infatti la nostra lingua si è improvvisamente vista privare dell’uso di frasi popolarissime come “non ho una lira“, mentre dire di qualcosa che costa “l’ira di Dio” non ha più quella fantastica ambiguità che aveva prima — e che mi ha tratto in inganno per una buona ventina d’anni. Fortunatamente […]

Celebrity spotting

A proposito di celebrities, devo dire che in quanto ad avvistamenti i risultati di questa tornata si stanno rivelando piuttosto deludenti. Nel 2005, nel giro di una settimana avevo visto Patrick Stewart tranquillamente a passeggio (e questa GS non me l’ha ancora perdonata del tutto) e Kevin Bacon¹ che prendeva un caffè da Starbucks, oltre […]

Gli Argosnauti

Un gruppo di persone armeggia freneticamente con delle macchinette simili a calcolatrici, delle matite e delle specie di enormi elenchi telefonici. Altre persone fanno la fila circondati da scatoloni colmi di cianfrusaglie. Altre persone ancora stanno sedute in attesa, come un piccolo pubblico, di fronte ad un bancone piuttosto spoglio, sormontato da un monitor che […]