Zumma zumma baccalà

Benvenuti all’angolo dell’orgoglio geek. Questa settimana parliamo di fotocamere digitali.

Morta una macchina foto se ne fa un’altra. Non prima di mesi e mesi di approfondite ricerche su Internet, of course. Alla fine ho deciso di cambiare un po’ genere e puntare su una macchina che, pur restando una point & shoot compatta, mi desse un buono zoom. Alla fine la scelta è caduta sulla Panasonic Lumix Tz6, e questi sono i risultati. Da così (grandangolo):

Grandangolo

a così (zoom 12x):

Zoom

Niente male no?

Ma sentite questa: l’ho comprata su Internet ad ottimo prezzo presso un sito che oltre al modello normale ne offriva una versione “reboxed” con un ulteriore sconto di 20 pound: in sostanza essendosi danneggiata la scatola originale, l’avrebbero spedita in un imballaggio anonimo. Si poteva temere che fosse danneggiato anche il contenuto, però ho deciso di correre il rischio abbastanza serenamente — in fondo anche qui c’è il recesso, eh.

Quando è arrivata a dire il vero ero un po’ teso. Però poi non solo era perfettamente integra e nuova di zecca… ma era anche la Tz7! E cioè la ben più cara sorella maggiore, che, in più, fa anche i filmati in hd come avete avuto modo di apprezzare qualche giorno fa.

♦ ◊ ♦

Purtroppo si può zoomare quanto si vuole ma se si è abbastanza baccalà da non portarsi dietro l’oggetto quando serve, la tecnologia nulla può. E quindi quando la settimana scorsa sono andato a sentire Jorge Cham fare la sua presentazione su “The Power of Procrastination”, in un’aula gremita di gente, tutto ciò che sono riuscito a portarmi a casa sono: numero una foto sul cellulare (ivi intrappolata causa mancanza di collegamento Bluetooth) e il quarto volume di PhdComics debitamente autografato:

PhD Comics

Stavo per aggiungere che mi sono portato a casa anche un’ora di continue risate e divertimento, ma chi voglio prendere in giro? Se non c’è la foto non è successo.

7 commenti su “Zumma zumma baccalà

  1. Rosico troppo per la questione del PhD (del fatto che io non c’ero) per poter dire qualcosa come “ahhh ganzo!”. Mi viene solo da dire “grrr maledetto”.
    Quindi:

    grrrr maledetto!

  2. Happy_Emi: non ci lamentiamo che noi siamo andati alla Lucca Comics “più grande” che la storia ricordi! 😛
    Abbiamo tanto camminato che la sera non mi sentivo più i piedi!
    E giusto per solidarietà (involontaria) a Dave che era senza macchina fotografica…praticamente non ho fatto foto a cosplayer (ne abbiamo visti pochi in verità forse per lo spostamento del palco un pò defilato dalla strada più frequentata). Comunque Happy_Emi ti ha mandato la foto del fighissimo “Inspector Gadget”…l’hai ricevuta vero? 🙂
    In compenso sono riuscito a farmi fare autografo e disegno da Keiko Ichiguchi con foto annessa :O (ma non di Akemi Takada … tristezza infinita!)

    Comunque: grande Dave che hai comprato una macchina eccellente. Anche io stavo facendo un pensiero ad un upgrade della mia, ma per ora desisto!

  3. ma quindi consigli di comprare macchinette in scatole non originali, possibilmente con qualcos’altro (mattoni) a posto della macchinetta nominale?

  4. Che coincidenza! Proprio ieri mi hanno linkato Piled High and Deeper, le tre pagine che ha fatto sui problemi che ha avuto con l’immigrazione inglese, e oggi volevo rigirartele 😀 Ma Of course lo conosci già… grande bardo del procrastination!

  5. Caro Zio Dave,
    mi fa piacere sapervi lieti e in terra britannica. Ma hai concluso ogni legame con il laboratorio? O sei in prestito?

    E sul tema della conservazione della massa pilifera, ci sono notizie? Quel tuo disegnetto mi aveva preoccupato molto. Grazie al cielo PhDcomics l’ho scoperto solo molto tardi, se no probabilmente non sarei arrivato in fondo al perfezionamento…

    stammi bene, saluti anche da Claudia!

  6. @happy_emi: in effetti ho avuto davvero fortuna, anche perché non lo sapevo, me l’hanno detto all’ultimo minuto, e sono anche riuscito ad entrare per caso perché era un evento riservato!

    @Tokai: io veramente da Lucca non ho ricevuto né resoconti né foto, e a dire il vero li sto aspettando entrambi!!

    @G.S.: al contrario, consiglio sì di comprare oggetti in scatole non originali, ma pregando intensamente che il contenuto non sia un mattone.

    @Cristina: sì, ce ne ha anche parlato a voce, nonostante le battute mi sa che è rimasto un po’ turbato!

    @Walter: sul mio immediato futuro vige uno stato di bocche cucite causa scaramanzia, ma qualcosa bolle in pentola; aggiornerò tutti a tempo debito. Riguardo la conservazione della massa pilifera, la mia chioma si è ridotta ulteriormente in occasione di una visita al barbiere sotto casa della settimana scorsa. Cosa per me abbastanza traumatica se consideriamo che in dieci anni di vita pisana me li sono sempre andati a tagliare a Siena! Avanti di questo passo un mio noto amico pelato coronerà il suo sogno di raparmi con la sua macchinetta… Anche tu salutami tanto Claudia, ci sentiamo presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *