6 commenti su “Toccare il ceiling con un dito

  1. ma… a parte l’onomatopea, indossi delle croc in quel disegno?

    ps noto la finezza dell’usare la lunghezza dei capelli di Elisa per sottolineare il cambiamento spazio-temporale!

  2. @Tokai: ah no no 🙂

    @Cristina: più precisamente si tratta dei famosi zoccoli del Dr. Scholl che sono stato invitato (=costretto) a portare… ma devo dire che obiettivamente sono molto comodi. Un po’ rumorosi, forse!

    Riguardo la finezza… questa volta mi hai sopravvalutato 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *