Lettere dal Kapow!

Di recente sono stato alla Kapow Comic Con, la mia prima convention fumettistica al di fuori di Lucca Comics, nonché dei confini patrii.

Onestamente, per dimensioni e clima Lucca è tutta un’altra cosa, però qui almeno sono riuscito a tornare a casa senza essere devastato dal mal di testa e senza piedi gonfi.

E asciutto.

2 commenti su “Lettere dal Kapow!

  1. Dalle foto, mi ricorda molto la prima Lucca a cui sono andato (1993). Specie nella prima foto mi sembra di vedere il palazzetto dove c’erano “le cose migliori” (con lo stand della Bonelli che era il più grande di tutti….ed ora anche quello di Diabolik lo surclassa…vabbè).

    Certo, fa una certa impressione vedere le file ordinate dei fan…penso che nemmeno in Giappone al Comiketto ci sia niente del genere (Otau Club Genshiken docet 😉 ).
    Posso capire “la soddisfazione” di non arrivare sfatto a fine giornata…

    Inquietante l’avviso sul fatto che potresti essere in riprese a tua insaputa…ma si tutelano come possono. Vorrei però vedere se uno dicesse : “no…io non ci voglio essere nelle riprese”…come fai a toglierlo?

    Un ultimo commento per Stan Lee…Vabbè che Thor è uscito da poco…ma qui si esagera! 🙂

    Infine…Cosplayer? O forse a loro è riservato qualche altro mega-evento?

  2. Di cosplayer c’era qualcosa qua e là, incluso un Joker che girava con due “giullaresse” appresso… Nel complesso però la maggior parte mi sembravano cose organizzate per motivi promozionali. Aggiungo che il fenomeno del cosplay si sviluppa prevalentemente nell’ambito dei manga, e qui il peso del fumetto anglosassone è molto più forte che in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *