Lotteria procedurale

Tratto da alcune recenti esperienze di Elisa con le sempre affidabili Enel e Telecom. ◊ ♦ ◊ Dal diario del fumettista amatoriale wannabe: “Alcune vignette sono dei veri e propri parti, quando già sei a metà ti vengono mille dubbi sull’impostazione intrapresa ma ormai ci hai già perso un sacco di tempo e abbandonare sarebbe […]

State tranquilli che la prossima volta ce lo ricordiamo

Domenica mattina come spesso accade abbiamo preso l’autobus per andare verso il centro. Tutto procedeva come al solito, quando all’improvviso l’autista si è fermato e ha spento il motore. Ora — è vero che gli autobus sono talmente frequenti che a volte si accavallano, per cui devono fermarsi per “regolare il servizio”. Però normalmente lo […]

Da che pulpito

Qualche giorno fa stavo mangiando un boccone con Elisa al Pret di Marble Arch. (Il motivo per cui eravamo lì verrà affrontato in un post venturo.) Ad un tavolo vicino al nostro, si trovava una combriccola a dir poco bizzarra, all’incirca così composta: un signore che sembrava uscito da una stampa sui vecchi lupi di […]

Dream within a dream

Sto guardando l’anteprima di una nuova serie televisiva. Le puntate sono quotidiane, come una soap opera, ma ogni settimana cambia ambientazione. La prima settimana è una sorta di sitcom piuttosto piatta. Nella seconda settimana i protagonisti sono delle specie di condor. Questo ciclo di puntate comincia con un lunghissimo piano sequenza che segue il percorso […]

Bug-o-mat

Luogo — Santorini. (Sì, è a scoppio ritardato.) Situazione — necessità urgente di prelevare contanti al Bancomat. Vincolo — per una lunga serie di noiose e complicate vicissitudini che vi risparmio, va usata una carta del cui pin non siamo proprio sicuri sicuri. Presagio — il signore che mi precede resta un tempo lunghissimo allo […]

Flat tales / 2

Una delle persone che risponde seriamente al nostro annuncio è un tipo che ci scrive in italiano, pur avendo un nome inglese. Al telefono ci fa una buona impressione, per cui alla fine decidiamo di andare a vedere la sua casa nonostante si trovi un po’ fuori mano. Avevo visto da Google Maps (sempre sia […]

De Conviventia /2 – Girl powers

Ecco un’altra cosa che non mi aspettavo dalla convivenza: dover assistere ad un continuo sfoggio di superpoteri femminili. Lasciamo stare il superudito e il superodorato, o cose come riuscire a farsi la doccia senza bagnare nulla: queste dopo un po’ non stupiscono più. È quando invece si sconfina nel paranormale che si resta davvero perplessi. Ad […]

L’autostima al tempo dei self comics

Una delle cose che mi sono piaciute di più in questa Lucca Comics 2008 è stata l’area self comics. Sono quasi commosso dalla quantità di persone che si dedicano, con grande passione, a questa forma espressiva poco riconosciuta e nella quale, fra l’altro, circolano relativamente pochi soldi. È evidente poi che ci stiamo allontanando sempre […]

Spigolature nuziali

Un tempo, al termine di sei ore abbondanti di pranzo di matrimonio, ero capace di avere ancora fame. Oggi, invece, arrivare in fondo è un traguardo che riesco a raggiungere soltanto con una buona dose di pianificazione: moderarsi con gli antipasti, non fare il bis, resistere alla tentazione di bere litri d’acqua. Il tutto mentre […]

La doccia che non ti aspetti

Quando ho visto che nel bagno al piano terra dell’edificio di Ingegneria c’era una doccia, me la stavo quasi ridendo. È uno di quei bagni accessibili anche ai portatori di handicap, (giustamente) richiesti per legge. L’aggiunta della doccia mi era parsa un’alzata d’ingegno di qualche architetto, giusto per riempire lo spazio restante e non farsi […]